Carlo Ciabatti settimo ai Mondiali RS:X Youth

Due giornate di poco vento, dopo una pesante settimana con 20 nodi e oltre, e Carlo Ciabatti non si è fatto sfuggire l'occasione per chiudere alla grande il Campionato del Mondo RS:X Youth a Limassol, Cipro. Nelle ultime tre prove di finale (3-9-5), l'atleta del Windsurfing Club Cagliari si è guadagnato l'accesso alla Medal Race (foto) e nella regata conclusiva è arrivato secondo, dietro al nuovo campione del mondo, l'israeliano Yoav Omer. Alla fine Ciabatti - settimo in clasifica generale - ha scavalcato Luca Di Tomassi come migliore fra gli italiani. Il titolo femminile è stato vinto da Kathy Spychakov, oro a Cagliari nel Mondiale Techno 2015. Classifiche, foto e video su rsxclass.org/youthworlds2016.


Enrica Schirru prima nel Techno a Marsiglia

Dopo il bronzo mondiale conquistato a Cagliari lo scorso autunno, Enrica Schirru inaugura la stagione agonistica 2016 con una vittoria nel Techno Under 17 alla tredicesima MedCup, a Marsiglia. Un risultato importante: cinque primi posti su sei prove, in condizioni di vento e mare molto diverse. Nella classe RS:X maschile il Windsurfing Club Cagliari porta a casa il quarto posto di Carlo Ciabatti, scavalcato all'ultima prova da Matteo Evangelisti.

Anche la nazionale olandese in allenamento al Poetto

Tra gennaio e febbraio, Max van der Storm è venuto ad allenarsi al Poetto con la nazionale olandese delle classi Youth RSX e Techno293. Settimane di lavoro intenso, assieme alla squadra del Windsurfing Club Cagliari, a un atleta belga e alla nazionale Youth italiana, coordinata dal tecnico Mauro Covre.

A Vigne Surrau la terza tappa del Circuito J24

Dopo aver dominato le tre prove del sabato, Vigne Surrau di Aurelio Bini vince anche l'unica prova che il maestrale consente di disputare nella giornata finale al Poetto e si aggiudica la tappa cagliaritana del campionato zonale J24, lasciando indietro Dolphins e Lega Navale Carloforte (che grazie a un secondo posto scavalca Aria nella classifica finale).

2015, un altro anno carico di medaglie

Alle premiazioni e alle medaglie sono tutti abituati, o si stanno abituando in fretta. Ma una torta decorata con foto mangiabili di tanti campioni è stata davvero una sorpresa apprezzata, nella festa in famiglia organizzata dal Windsurfing Club Cagliari per celebrare con atleti e allenatori i successi di una grande stagione agonistica che sta per concludersi.

Libyssonis con Ciabatti campione zonale J24

Antonello Ciabatti al timone di Libyssonis ha vinto il Campionato zonale J24, ma senza passeggiare come nella prima giornata: due settimi posti e una partenza anticipata si sono mangiati quasi tutto il vantaggio, permettendo a Botta Dritta, secondo, e Vigne Surrau, terzo, di avvicinarsi ad un solo punto. Anche Dolphins, Aria e Boomerang a un passo dal podio.

Gran Mondiale Techno 293, festa doppia

Due titoli per Israele, due per la Francia, uno per l'Italia e uno per la Grecia. E nel medagliere spazio anche a Giappone, Spagna e Russia. Il Campionato mondiale della classe Techno 293 si è chiuso con una doppia soddisfazione per il Windsurfing Club Cagliari: per il successo complessivo dell'evento e per le medaglie di Enrica Schirru (bronzo) nell'Under 17, Michele Cittadini (oro) ed Elena Vacca (bronzo) nella categoria Plus.

Circuito J24, parte bene Vigne Surrau

Enrico Strazzera al timone di Vigne Surrau non ha vinto, ma nelle due prove disputate è stato il più regolare (3-2): così si è piazzato in testa alla classifica con tre punti di vantaggio dopo la prima giornata del Circuito zonale J24, arrivato al Poetto con la terza tappa. LNI Carloforte di Gorgerino, Dodicipuntouno con Gianluca Masala al timone e Libyssonis (Antonello Ciabatti) inseguono separati fra loro da un solo punto. Distacchi minimi che per alcuni potranno essere limati quando scatterà lo scarto, con la quarta prova.

HC 16, a Gessa-Dessì il Trofeo Cocco

Piero Gessa e Roberto Dessì sono riusciti a decifrare meglio di tutti le bizzarrie di un ponente ballerino e incostante sotto la Sella del diavolo, e hanno portato a casa il Campionato sociale Hobie Cat 16, con 3 punti di vantaggio su Ciabatti-Mereu e 4 su Congiu-Clarkson. Ventisei equipaggi in mare per un campionato dedicato a Nanni Cocco - un veterano del Windsurfing Club Cagliari, che a novant'anni usciva in Tornado - e sponsorizzato dalla Icnoderm.

Classi Olimpiche, il ritorno di Marta

Le medaglie fanno sempre piacere, ma al Campionato Italiano Classi Olimpiche si va soprattutto per riaffermare (o ribaltare) le gerarchie ai vertici della vela azzurra. Ribaltone che a Napoli è quasi riuscito a Marta Maggetti: nella classe RS:X affianca in testa Laura Linares (15-15) ed è argento solo per il minor numero di prove vinte. Fra gli RS:X Youth, argento anche per Carlo Ciabatti e bronzo per Enrica Schirru.

Un successo il raduno zonale tra scuola e festa

Grandi numeri e grande divertimento: 192 giovanissimi velisti hanno partecipato al raduno riservato a cadetti ed esordienti juniores organizzato a Cagliari dalla III Zona FIV il 19 e il 20 settembre. Questi incontri si propongono di dare continuità all'attività estiva delle scuole vela, coinvolgendo gli allievi in un primo evento al di fuori della culla dei circoli di appartenenza. E la formula funziona.

Eurosaf Youth: per Ciabatti ancora bronzo

Dopo l'Europeo RS:X Youth, un altro bronzo all'Eurosaf Youth certifica l'ammissione all'elite della vela giovanile europea. Ma per Carlo Ciabatti il metallo della medaglia ricevuta a Brest avrebbe potuto essere più nobile. Alla partenza della Medal Race, l'atleta del Windsurfing Club Cagliari era secondo a pari merito con il francese Tituan Le Bosq, a cinque punti dal primo, Matteo Evangelisti. Con otto tavole in acqua e punteggi doppi (non scartabili) tutto era ancora possibile.

Europei Techno, un oro e qualche conferma

Giorgia Speciale spezza il monopolio di Francia e Israele, conquistando per l'Italia una insperata medaglia d'oro all'Europeo della Classe Techno 293 a Liepaja, in Lettonia, nell'Under 17 femminile. E oltre a questa vittoria, la squadra azzurra raccoglie una serie di buoni piazzamenti, a cominciare dall'8° posto di Enrica Schirru e dal 9° di Federico Ferracane, entrambi nell'Under 17.

HC16, bronzo europeo per Budroni-Beghetti

Una rara giornata senza vento sul Garda ha consegnato ai francesi Cedric e Laurent Bader il titolo europeo Hobie Cat 16 senza costringerli a difendere il loro netto vantaggio nelle ultime prove. Argento per i danesi Daniel Bjørnholt e Josephine Frederiksen, bronzo per la Germania con Chris Hancock e Valerie Vanheukelom. La flotta cagliaritana piazza Piero Gessa e Roberto Dessy al 13º posto e festeggia la medaglia di bronzo di Federico Budroni e Chiara Beghetti nel Campionato Youth Spi. Quarte nel campionato femminile, a 3 punti dal podio, Valentina Gessa e Irene Bezzi.

Mondiale RS:X Youth, Carlo Ciabatti è sesto

Carlo Ciabatti si conferma fra i migliori giovani della Classe RS:X. Dopo il bronzo all'Europeo, l'allievo di Mauro Covre ha conquistato a Gdynia, in Polonia, un ottimo 6º posto al Mondiale Youth. Scivolato lontando dal podio dopo la seconda giornata di finali, Ciabatti avrebbe potuto recuperare qualche posizione con la Medal Race, ma la mancanza di vento proprio per l'ultima sfida ha rimandato la flotta maschile a terra.

Ciabatti-Mereu ancora campioni italiani HC16

Per un solo punto, primo posto dopo 9 prove all'equipaggio austriaco formato da Klemens e Gundi Kitzmueller, ma titolo italiano Hobie Cat 16 (un altro...) per Antonello Ciabatti e Luisa Mereu. E se nel complesso la flotta cagliaritana a Marina di Grosseto è stata meno brillante del solito, promette bene l'ottima prova dei ragazzi sui Dragoon, a cominciare dal grande secondo posto di Alessandro Masala e Alessandro Serra.

Condividi contenuti