Enrica Schirru prima nel Techno a Marsiglia

Dopo il bronzo mondiale conquistato a Cagliari lo scorso autunno, Enrica Schirru inaugura la stagione agonistica 2016 con una vittoria nel Techno Under 17 alla tredicesima MedCup, a Marsiglia. Un risultato importante: cinque primi posti su sei prove, in condizioni di vento e mare molto diverse. Nella classe RS:X maschile il Windsurfing Club Cagliari porta a casa il quarto posto di Carlo Ciabatti, scavalcato all'ultima prova da Matteo Evangelisti.

Sono state tre giornate intense e combattute, spesso con onda e vento forte (nella quarta prova solo sei atlete su 30 sono arrivate al traguardo), ma Enrica ha sempre dimostrato un passo netteamente superiore rispetto al resto della flotta, concedendo qualcosa solo nella prova finale, con vento ballerino e risultato abbondantemente acquisito. Riscattata in pieno la beffa dell'edizione 2015.

Alle spalle di Enrica bene le due ragazze della Lega Navale di Ostia (Alessandra Papitto 3ª e Lerisen Di Leo 5ª) e un'altra atleta del Windsurfing Club Cagliari, Erika Nieddu, al 10º posto.

Buono anche il 27º posto assoluto di Alessandro Melis, all'esordio nel Techno Under 15 (ragazzi e ragazze hanno gareggiato assieme): era partito con un bel 9-5 nelle prime due prove, poi ha faticato ed è scivolato indietro.

Della squadra cagliaritana guidata dal tecnico Mauro Covre facevano parte anche quattro atleti nel Techno Under 17 maschile: Stefano Sebis (36º), Alessandro Verona (46º), Alessandro Vincis (51º) ed Edoardo Canu (53º).

Le classifiche complete sono sul sito dello Yachting Club de la Pointe Rouge.