Dai banchi al mare, con VelaScuolaPiù

VelaScuolaPiù: grazie a questo progetto educativo proposto dal Windsurfing Club Cagliari con il sostegno della Fondazione Banco di Sardegna, oltre 90 studenti di sei scuole elementari e medie di Cagliari e di alcuni comuni dell'area vasta si sono avvicinati al mare e alla vela durante l'anno scolastico 2014-2015.

Un progetto con obiettivi ambiziosi: sviluppare la cultura marinara attraverso l'incontro con lo sport velico, in un ambiente sano e sicuro; far crescere nei ragazzi una corretta coscienza ambientale; far conoscere esperienze e opportunità legate al mare, da protagonisti e non da spettatori, grazie alla guida di esperti del settore; sviluppare il legame con il territorio della Sardegna, con i suoi valori socio-culturali.

Come ogni intensa esperienza sportiva, il progetto VelaScuolaPiù ha proposto ai ragazzi un’alternativa alla vita sedentaria e ha favorito la socializzazione, la solidarietà e l’integrazione. Il rispetto di codici individuali e comuni è stato proposto come fondamentale della disciplina velica e come tale positivamente recepito dalla totalità dei ragazzi. Educatori e istruttori hanno cercato di sviluppare negli allievi la capacità del lavorare in gruppo, di integrarsi fra loro, coinvolgendo anche ragazzi con difficoltà sociali o in situazione di disagio. Con l'acquisizione delle tecniche fondamentali della vela, tutti i partecipanti hanno imparato ad affrontare e superare le difficoltà e aumentare l'autostima.

Il corso si è sviluppato in lezioni teoriche e pratiche per vela e windsurf. Le lezioni (nel pomeriggio, per non interferire con la normale attività scolastica) erano affidate ad istruttori federali, con la collaborazione dei docenti di Educazione motoria designati dalle scuole. Sono stati formati gruppi con un massimo di 10 allievi, che si alternavano tra attività teorico-pratiche a terra e lavoro in acqua.

Le lezioni teoriche hanno affrontato in particolare questi argomenti:

  • educazione ambientale verso l’ecosistema marino e costiero;
  • conoscenza dei venti e delle condizioni del mare;
  • conoscenza delle imbarcazioni: terminologia, come e perché si muove la barca;
  • armo e disarmo, manovre, principali nodi marinari;
  • conduzione dell’imbarcazione nelle varie andature;
  • corretto navigare e norme per la sicurezza e l’assistenza in mare;
  • norme di comportamento in mare e a terra;
  • avviamento alla pratica sportiva della vela.

Le uscite in mare sono state effettuate su tavole a vela e sulle imbarcazioni normalmente utilizzate per l'attività didattica di base: J24, 555 FIV, Hobie Catsy, messe a disposizione dal circolo organizzatore e dalla III Zona FIV. Gli allievi - che si sono alternati sulle diverse imbarcazioni - ovviamente hanno ricevuto le dotazioni necessarie (salvagente e muta termica) per lo svolgimento dell'attività in condizioni di assoluta sicurezza. Tutti i partecipanti inoltre erano stati assicurati e tesserati FIV.

A conclusione del progetto, i ragazzi con le loro famiglie e i docenti hanno partecipato a un incontro per la consegna dei diplomi, nella sede del Windsurfing Club Cagliari: un'opportunità per fare un primo bilancio, raccogliere le impressioni dei genitori e rinsaldare i contatti con quegli allievi che avevano già espresso il desiderio di proseguire con la pratica della vela e mettersi alla prova con le prime regate.