Nazionale slalom, a Grosseto il vento tradisce

Erano oltre 60 gli iscritti al Campionato nazionale di windsurf categoria slalom, in calendario dal 27 al 30 giugno nelle acque toscane di Grosseto. Peccato che il vento non si sia fatto vedere... Il programma prevedeva percorsi con andature portanti e sole strambate, con limite minimo di vento fissato in 11 nodi. Limite che purtroppo nei quattro giorni di regata è stato raggiunto solo per pochissimo tempo, senza che si sia potuta svolgere neanche una batteria. Niente Campionato, quindi.

Fra gli iscritti era nutrita la presenza di under 20, più numerosi dei veterani della disciplina: un segno di una ripresa della classe slalom. C'erano anche tre giovani atleti del Windsurfing Club Cagliari: i due campioncini del Techno 293, Mattia Onali e Michele Cittadini, che già ben figurano nello slalom, e Maurizio Farigu. Anche il veterano Marco Begalli era pronto a scendere in acqua con i colori del WCC. L'agguerrita pattuglia sarda era completata da cinque ragazzi di Porto Pollo, guidati dall'allenatrice Francesca Alvisa, e dai due slalomari Giorgio Giorgi (campione italiano overall 2011) e Federico Crotti, di Olbia.

Nella vana attesa del vento, il tempo è passato tra tornei di beach tennis (vinti dal duo sardo Farigu-Crotti) e di biliardino. Giovedì sera ovviamente tutti davanti allo schermo per l'esaltante partita dell'Italia contro la Germania, conclusa con un maxigavettone firmato dall'incorreggibile Mattia Onali e con la successiva caccia all'uomo guidata dai giganti Marco Begalli e Alberto Menegatti.