In ottobre al Poetto per sognare le Olimpiadi

I campioni del futuro si sfidano nel Golfo degli Angeli: i migliori nomi del windsurf giovanile internazionale saranno a Cagliari tra il 22 e il 28 ottobre per il Campionato Mondiale RS:X Youth, la tavola della Classe olimpica che ha portato all'Italia tante medaglie con Alessandra Sensini. La competizione si sarebbe dovuta tenere a San Francisco. Ma gli americani hanno dato forfait e l’International Windsurfing Association l’ha assegnata al Windsurfing Club Cagliari che, contemporaneamente, ospiterà a Marina Piccola i Campionati europei giovanili di tavola a vela classe Techno 293.

I dirigenti del circolo cagliaritano hanno presentato alla stampa un evento che potrà avere per Cagliari e per la Sardegna un importante significato anche sul fronte della promozione turistica lontano dall'estate. Oltre 400 velisti fra i 13 e i 19 anni, tre campi di gara, quattro titoli mondiali e quattro titoli europei: questi i numeri dell’evento sportivo che animerà il Poetto. Al seguito degli atleti è previsto l’arrivo di almeno 200 fra tecnici e accompagnatori, più un numero imprecisato di familiari dei concorrenti e di giornalisti. Per la città di Cagliari una nuova occasione di imporsi sulla scena internazionale come sede d'eccellenza per il windsurfing e le attività veliche in generale.

Il Windsurfing Club Cagliari ha ricevuto nel 2010 dalla Federazione Italiana Vela il premio come migliore circolo d'Italia per la sua attività giovanile. Tanto che la stessa FIV ha proposto al sodalizio sportivo cagliaritano di organizzare i campionati italiani giovanili 2012 per tutte le classi veliche.

Dal 2005 a oggi la scuola della classe Techno 293 ha formato centinaia di ragazzi e una squadra agonistica tra le migliori al mondo. I 33 atleti allenati dal coach Mauro Covre (direttore sportivo giovanile Sandro Maggetti) sono la compagine da battere. Spiccano i nomi di Marta Maggetti, campionessa mondiale ed europea 2010, e di Michele Cittadini, vicecampione europeo 2010 e medaglia di bronzo ai mondiali nella categoria Under 15. Entrambi affrontano quest’anno la sfida del passaggio alla categoria superiore.

In evidenza anche Elena Vacca (campionessa italiana Under 15 e decima, nonché seconda delle italiane, al Campionato del Mondo), Mattia Onali (medaglia d’argento al Campionato italiano, sesto all’Europeo, decimo al Mondiale) e il giovanissimo Carletto Ciabatti, campione italiano Under 13, quest’anno all’esordio nella categoria superiore.

Ardua ma non impossibile la sfida per gli atleti che, superati i sedici anni, sono passati dalla tavola delle categorie giovanili alla tavola olimpica RS:X e si cimenteranno nel Campionato del mondo. Tra loro Silvia Colombo, campionessa italiana Under 17.